Umorismo, Noir, Attualità, Esordi

  

I diritti di tutti i titoli, tranne quelli nella sezione "umorismo", e compresi quelli pubblicati con lo pseudonimo di Minever Morin (www.minevermorin.eu) 

sono tornati all'Autrice 

2016

IL GRANDE CETRIOLO

Manuale eroicomico di sopravvivenza

Dopo trent'anni di onorato servizio nella Grande Baracca della Gloriosa Polizia di Cucurbilandia, Oscarina decide di scrivere un manuale ad uso delle giovani leve, non immaginando che così facendo le avrebbe fatte invecchiare precocemente...

2017

LA (INESORABILE) VENDETTA DEL GRANDE CETRIOLO

Secondo manuale eroicomico di sopravvivenza

Continuano le tragicomiche avventure di Oscarina nella Grande Baracca della Gloriosa Polizia di Cucurbilandia...

2007

ESPERIA - E' la città, il corpo del delitto

2012

ESPERIA - La Polizia è infetta




2000


OCCHI DI SORCIO

Tratto da un episodio realmente accaduto, narra la singolare amicizia tra Bruno, Agente di Polizia in crisi per il recente suicidio di un collega e Nelson, pedina minorenne del narcotraffico colombiano.

Due esistenze in opposizione si incontrano nel carcere minorile in cui il ragazzo viene detenuto in attesa di giudizio.

Bruno e Nelson si scoprono accomunati dal bisogno di dare e ricevere conforto umano in un momento in cui la loro fragilità viene messa a nudo dai colpi imprevisti della vita.


2000 - 2004

SOTTO BOLLINO ROSSO

Inviate come lettere ai quotidiani e tutte pubblicate con dignità di articolo da numerose testate nazionali, le riflessioni di una poliziotta ormai esperta sull'attualità del primo quinquennio del nuovo secolo.

La raccolta è disponibile richiedendo il pdf all' Autrice.






1984


BOLIVIA, UNA REALTA'
Otto mesi in un altro continente

iario di viaggio di una ventenne degli anni '80 a zonzo per il Paese più povero, misconosciuto e affascinante del Sudamerica

1990

LICENZA DI PENSARE

Scritta di getto dopo i primi cinque anni di servizio, è una raccolta di riflessioni nell'Italia di fine anni '80 di una giovane Agente della Polizia Stradale tra le prime donne entrate nel ruolo.

Presentato alla trasmissione "Maurizio Costanzo Show" - Luglio 1991